Troglodita Tribe S.p.A.f. (Società per Azioni felici)

20 giugno 2015

PEDALANDO PAROLE EFFERVESCENTI

parole biciclettaScrivere spigolature dissenzienti pedalando parole effervescenti sulla linea di confine, quella zig-zagante e folgorante serpentina palesemente impubblicabile che campicchia tra poesia e delirio, che s’insinua parabolica alla volta della funambolica e piratesca gozzoviglia libresca.

Occorre saper correre tra pseudoromanzo e fantamanualistica, occorre incorrere nell’incoerenza che abbatte la simmetria, che gioca le sue arie a gonfie vele verso l’orizzonte infinito di finte fameliche, di pinte spumose che spiraleggiano volute di fumo oppiato come fantastici arabeschi colorati. E in equilibrio poi! Salutando il libro d’artista dal basso dei bassi assoli di certi bassifondi così poco raccomandabili che neanche in galleria, forse per via postale, magari in cartolina, oppure su vecchia lastra radiografica, finanche su cartamodelli e biglietti del tram per scrivere sul già scritto sacrosante scritture screanzate, pericolosamente amalgamate al paesaggio urbano, tinteggiate e candeggiate caldeggiando euforia.

Ma non avanguardia da ingurgitare maledetti!
Mannò! Macchè! La vera rivoluzione editoriale comincia sobillando e sobbollendo tra pensieri di pericolosa libertà libresca che si libra in bicicletta senza fretta, che si libera leggera e autoprodotta.
Un’Autonomia che ti porta via!
Un disertare fragoroso lo Scrittore Famoso finché ti firmi il permesso di essere te stesso.

Annunci

3 commenti »

  1. Mi piace molto la bici, l’hai creata con Tagxedo?
    Che sia rivoluzione editoriale, l’importante è che sia libertà libresca.
    Saluti

    Commento di GenioChiara — 17 luglio 2015 @ 3:07 pm

    • No, l’abbiamo trovata in rete! Ci sembrava pedalasse verso l’orizzonte infinito con quel piglio accipicchiante tipico di chi scrive senza scrivere, di chi legge eleggendo leggiadrie frizzanti. Con quel filo d’inchiosto libertario libresco era davvero troppo invitante, pareva flirtasse con le nostre parole, pareva un seducente stornello persichello, psichedelico quasi! Ad un certo punto abbiamo sentito lo stridio dei freni, il frenetico sfrigolar frondoso di certi pensieri immediatisti, irresistibili, irresponsabili, irruenti e irriguadosi….e l’abbiamo scaricata! Non trovando autori, autrici è rimasta felicamente anonima, autonoma, ebbra di vita propria. Se conosci il suo amico umano, la sua amica di matita, facci sapere!

      Commento di trogloditatribe — 17 luglio 2015 @ 3:49 pm

  2. L’ha ribloggato su Troglodita Tribe S.p.A.f. (Società per Azioni felici).

    Commento di Troglodita Tribe — 14 settembre 2017 @ 7:21 am


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: